Riso saltato con gamberi e lemongrass

aprile 13, 2017



Mi affascina la cucina etnica e spesso i miei piatti si ispirano a ricette dai sapori orientali, proprio come nel caso di questo riso saltato con gamberi e lemongrass i cui profumi mi hanno catturata e portata con la fantasia fino al Golfo del Siam.

In particolare, della cucina etnica, mi piace il modo di utilizzare il riso che è più spesso un accompagnamento piuttosto che un piatto principale.

Nei piatti asiatici il riso non viene mantecato e insaporito come accade per i nostri risotti;  spesso è servito semplicemente in bianco ed è per questo che è importante che sia molto fragrante e abbia un suo caratteristico e piacevole profumo.

Per realizzare la ricetta del riso saltato con gamberi e lemongrass, ho sperimentato Aroma, un nuovo eccellente prodotto di Riso Gallo.

Aroma ha un chicco lungo e affusolato ed è intensamente profumato con note floreali, caratteristiche che lo accomunano a risi esotici come il Basmati e il Jasmine, ma è coltivato nelle risaie della Pianura Padana tra le acque che scendono dai ghiacciai delle Alpi, ed è quindi il primo riso italiano nel suo genere.

Riso Gallo è una delle più antiche industrie risiere italiane e si avvale della sua esperienza, e della collaborazione di centri specializzati, per trovare le varietà di riso più pregiate e soddisfare la domanda dei consumatori creando prodotti buoni, sicuri e di qualità certificata.

Qualche dritta prima della preparazione

Per realizzare la ricetta del riso saltato con gamberi e lemongrass è consigliabile sottoporre il riso ad una cottura "tipo pilaf" (spiegata nei particolari nelle fasi di preparazione della ricetta).

Con questo metodo, che è uno dei sistemi di preparazione utilizzati nei paesi orientali, l'acqua di cottura viene completamente assorbita dal riso che infine risulta asciutto e ben sgranato, particolarmente adatto ad essere saltato o accompagnare piatti di ispirazione etnica e a base di curry.

In lingua inglese, il riso preparato con questa tecnica, viene comunemente chiamato "steamed rice" (riso al vapore) e questo è un errore causato dalla traduzione fatta dai primi coloni inglesi che, ancora oggi, spesso provoca malintesi nella interpretazione delle ricette asiatiche.

Non avrete lo stesso risultato, ma se volete rendervi le cose più facili e cuocere il riso alla maniera "occidentale", potete bollirlo in abbondante acqua non salata, per poi scolarlo piuttosto al dente e sciacquarlo sotto acqua corrente fredda per eliminare l'amido e bloccarne la cottura.

Il lemongrass fresco si trova facilmente in vendita nei negozi di alimentari etnici; vi sconsiglio di utilizzare quello secco, piuttosto potete sostituirlo con della scorza di lime grattugiata (da aggiungere a fine preparazione).

Riso saltato con gamberi e lemongrass



Ricetta del riso saltato con gamberi e lemon grass

Tempo di preparazione: 25 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Calorie: 480 kcal per porzione
Carboidrati: 72 gr a porzione

Ingredienti per 4 persone

350 gr di riso Aroma (due tazze)      
400 gr di code di gambero    
Un gambo di lemongrass
2 cipollotti                            
2 spicchi d'aglio
4 cucchiai di olio di riso
4 cucchiai di salsa di soia (Tamari se siete intolleranti al glutine)
1 peperoncino rosso fresco (tipo lungo)
1/2 cucchiaino di zucchero di canna
Foglie di coriandolo q.b.
Pepe bianco q.b.
Sale q.b.

Preparazione

Se vi è possibile cuocete il riso un giorno in anticipo in modo che possa riposare in frigorifero per qualche ora prima di essere saltato, in questo modo risulterà ancor più sgranato e "al dente".

Per preparare il riso saltato con gamberi e lemongrass, per prima cosa lavate il riso mettendolo in una ciotola e aggiungendo abbondante acqua corrente fredda.

Con le dita di una mano smuovete delicatamente il riso per qualche istante, buttare poi l'acqua che dopo questo procedimento sarà diventata torbida e sostituitela con altra acqua pulita.

Ripetete l'operazione sopra descritta fino a che l'acqua non risulterà limpida o quasi.

Concluso il lavaggio, riversate il riso in un colino e lasciatelo scolare per almeno venti minuti.

Trasferite poi il riso in una pentola con fondo spesso, aggiungete 600 ml di acqua (tre tazze) senza sale e portatela a bollore tenendo la fiamma alta.

Appena l'acqua inizierà a bollire coprite la pentola con un coperchio, abbassate la fiamma e attendete 10 minuti.

Trascorso questo tempo spegnete la fiamma e attendete altri 10 minuti lasciando il coperchio sulla pentola, quindi trasferite il riso in un piatto ampio e, delicatamente, allargatelo su di esso con l'aiuto di una forchetta.

Eliminate le estremità del gambo di lemon grass e gli strati esterni più duri che lo ricoprono, infine tagliatelo a fette piuttosto sottili.

Mondate i cipollotti, tritate la parte bianca e tagliate qualche piccola fetta dallo stelo verde.

Lavate e asciugate il peperoncino, tagliatelo per il lungo, eliminate i semi e tagliatetelo a julienne.

In una piccola ciotola sciogliete lo zucchero nella salsa di soia.

Togliete il guscio alle code di gambero lasciando attaccata solo la parte terminale, incidete i frutti per il lungo al centro della schiena ed eliminate gli intestini.

In una padella antiaderente mettete l'olio, il cipollotto tritato, il lemon grass e gli spicchi d'aglio pelati; fate rosolare a fiamma media per qualche minuto.

Quando la cipolla e il lemongrass saranno appassiti, aggiungete il peperoncino e le code di gambero e fate saltare per circa un minuto (fino a che i gamberi diventano rosa).

Eliminate gli spicchi d'aglio, aggiungete il riso e la salsa di soia, saltate tutto insieme ancora per circa 3 minuti, regolate di sale se necessita.

Prima di servire il riso saltato con gamberi e lemongrass aggiungete le fettine dello stelo verde del cipollotto e cospargete con pepe bianco e foglie di coriandolo fresco.



You Might Also Like

2 commenti

  1. Piatto davvero sfizioso e leggero, incontra proprio i miei gusti, sai??
    Ne approfitto x farti i miei migliori auguri di felice Pasqua ��
    A presto!

    RispondiElimina
  2. Mamma che bontà questo piatto Silvia! Man mano che leggevo il procedimento mi augmentava la salivazione ... eh si che non mi pare di aver fame a quest'ora ahahahh. Ne approfitto per lasciarti i miei auguri: Buona Pasqua

    RispondiElimina

Ogni testimonianza del vostro passaggio sul mio blog è molto gradita, risponderò con piacere ai vostri messaggi appena possibile!
Grazie!

Lettori fissi

Google+ Followers