Pollo satay con salsa di arachidi e relish al cetriolo

aprile 15, 2016

Pollo satay con salsa di arachidi e relish al cetriolo


Mia sorella è stata recentemente in Thailandia per lavoro ed è tornata così entusiasta del cibo che ha avuto modo di assaggiare che, dopo aver ascoltato i suoi racconti di specialità culinarie, profumi e spezie, ho dovuto necessariamente dare il via a nuove sperimentazioni in cucina...

Il pollo satay è un piatto a base di spiedini di carne marinata in latte di cocco e spezie che vengono poi serviti con la salsa di arachidi (naam sa-te), oppure con il relish al cetriolo (Ajat o cucumber relish), un condimento agrodolce molto piacevole per sapore e consistenza.

Dal momento che siamo entrati nel periodo giusto per organizzare allegri barbecue con gli amici, che è anche il sistema di cottura ideale per il pollo satay, preparando questo piatto avrete modo di servire una portata dai profumi e dai sapori esotici che stupirà e allieterà l'umore ed il palato dei commensali.

Vi suggerisco di accompagnate questo piatto con del riso jasmine bianco e di servire della buona birra fredda, così la festa sarà assicurata!

Per la preparazione sia della marinata del pollo che della salsa di noccioline sarebbe necessario un curry thailandese in polvere, ma potete sostituirlo con un'altra miscela per curry più facilmente reperibile nei supermercati;  prepararla da voi, però, sarà divertente e potrete realizzare il piatto in modo più tradizionale.

Thai curry (phong karii)

1 cucchiaino di pepe nero
2 cucchiaini di pepe bianco
1 cucchiaino di chiodi di garofano
3 cucchiaini di semi di coriandolo
3 cucchiaini di semi di cumino
1 cucchiaino di semi di finocchio
I semi di 4 capsule di cardamomo
3 cucchiaini di peperoncino secco tritato (privato dei semi)
2 cucchiaini di zenzero in polvere
3 cucchiaini di curcuma in polvere

Tostate in un pentolino i grani di pepe, i chiodi di garofano, i semi di coriandolo, il cumino e i semi di finocchio, tenete la fiamma bassa e quando sprigioneranno il loro profumo toglieteli dalla padella, metteteli da parte e fateli raffreddare (tostate una spezia sola per volta o suddivise secondo la dimensione dei semi per evitare che quelli più piccoli brucino).

Triturate sottilmente le spezie tostate con i restanti ingredienti e conservate il thai curry in un barattolo ben sigillato e al riparo dalla luce.

Pollo satay con salsa di noccioline e relish al cetriolo

Ingredienti per 4-5 persone

Per il pollo satay

1 kg di petto di pollo
2 cipollotti
2 piccoli spicchi d'aglio
2,5 cm di zenzero fresco
1 cucchiaio di semi di coriandolo tostati in polvere
1 cucchiaio di semi di cumino tostati in polvere
1 cucchiaio di curcuma in polvere
1 cucchiaino da tè di thai curry
2 cucchiai di salsa di soia a ridotto contenuto di sale
4 cucchiai di olio di semi
410 ml di latte di cocco
2 cucchiai di zucchero di cocco
1 cucchiaino e 1/2 di sale

Spiedini di bambu q.b.

N.B.: tra gli ingredienti della ricetta tradizionale del pollo satay ci sono anche le radici di coriandolo che dalle nostre parti non sono facilmente reperibili e quindi non le ho utilizzate, se però coltivate in casa questa pianta aromatica potete usare 4 radici e inserirle nella marinata, ben lavate, asciugate e triturate sottilmente.
Potete sostituire lo zucchero di palma con quello di canna.


Tagliate il petto di pollo in strisce spesse circa 50 mm, larghe circa 4 cm e lunghe circa 10 cm, quindi mettetele in una ciotola.

Tritate sottilmente i cipolloti, l'aglio e lo zenzero e mettete tutto nella ciotola con il pollo insieme agli altri ingredienti, mescolate bene, sigillate con pellicola e ponete in frigorifero per almeno 5 ore rimescolando il pollo di tanto in tanto.

Un'ora prima di iniziare la cottura immergete in acqua gli spiedini di bambù così eviterete la possibilità che prendano fuoco sulla griglia.

Cuocete gli spiedini sul barbecue per 5-7 minuti per lato pennellandoli con la marinata.

Se utilizzate il forno, posizionate al suo interno e nella parte bassa una leccarda che raccoglierà i succhi che coleranno dal pollo in fase di cottura, quindi impostate la temperatura a 200°C.

Nel frattempo ungete leggermente d'olio una griglia del forno, appoggiate sopra gli spiedini e pennellateli con metà della marinata, quando il forno avrà raggiunto la giusta temperatura inseritevi la griglia con sopra gli spiedini e accendete il grill.

Cuocete il pollo satay per 10 minuti circa, tirate poi fuori la griglia dal forno, giratelo e pennellatelo con la restante marinata, rimettetelo in forno per altri 10 minuti circa.

Per la salsa satay o salsa di arachidi

4 piccoli cipollotti
1 gambo di lemongrass
2 cucchiaini di thai curry
2 peperoncini secchi tritati (privati dei semi)
160 gr di arachidi tostate non salate e tritate non troppo sottilmente
375 ml di latte di cocco
2 cucchiaini di zucchero di cocco
Un cucchiaio di olio di semi
Sale q.b.

N.B.: Tra gli ingredienti della ricetta tradizionale della salsa satay c'è anche poca polpa di tamarindo che io non ho inserito perché ne ero sprovvista, ma se volete potete trovarlo in negozi di alimenti etnici anche in forma di polpa essiccata che va quindi reidratata prima dell'uso, in caso utilizzatene un cucchiaio.
Potete sostituire il lemongrass con la scorza grattugiata di un lime, non è esattamente la stessa cosa ma è meglio questa soluzione piuttosto che la citronella essiccata.

Tritate sottilmente i cipollotti e il gambo del lemongrass (solo la parte bianca e tenera), metteteli in un pentolino con l'olio e fate appassire a fiamma dolce, aggiungete poi il curry e mescolate, inserite quindi anche i restanti ingredienti;  portate a lieve bollore e cuocete per 2 minuti mescolando di tanto in tanto, infine regolate di sale.

Prima di servire scaldate la salsa e aggiungete acqua bollente q.b. a raggiungere la densità desiderata (morbida ma non troppo liquida).

Per il relish al cetriolo

4 cucchiai di aceto di riso
125 gr di zucchero
125 ml di acqua
1 peperoncino tritato (privato dei semi)
1 cucchiaino di salsa di pesce
80 gr di arachidi tostate non salate
Un cetriolo (meglio quello tipo "libanese")

Mettete l'aceto in un pentolino insieme allo zucchero e all'acqua, portate a bollore quindi abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per 5 minuti, fate raffreddare.

Lavate bene il cetriolo, eliminate i semi ma lasciate la buccia, tagliatelo a pezzetti.

Tritate le arachidi al coltello grossolanamente.

Unite in una ciotola tutti gli ingredienti e mescolate.


Servite il vostro pollo satay con la salsa di arachidi calda e/o con il relish di cetriolo freddo.




You Might Also Like

14 commenti

  1. Sai che, pur non avendolo mai assaggiato, questo è un piatto che vorrei provare da tempo? Amo il pollo, soprattutto se cucinato in maniera esotica ed arricchito dal sapore delle spezie, perciò sono certa che adorerei i tuoi spiedini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulia, devi provare, se ti piace il pollo cucinato in maniera esotica è un piatto che fa per te, grazie!
      Un bacio!

      Elimina
  2. Amo questi regali culinari :-P e devo dire che hai saputo metterlo anche bene in pratica! Questa ricetta è tutta da copiare ^_^
    Buon we Silvia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu, se la provi fammi sapere!
      Un bacio!

      Elimina
  3. La carne bianca è quella che usiamo di più e per renderla saporita uso molto erbe aromatiche e spezie.....per cui con la tua ricetta ci vado a nozze, bene anche l'accompagnamento di riso e come salsa preferisco quella di arachidi.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura la salsa di arachidi è più "avvolgente" ma quella al cetriolo è fresca e secondo me si addice all'estate che presto arriverà.
      Grazie e un bacio!

      Elimina
  4. Un piatto molto intrigante, mi piace tutto, il pollo, la salsa satay e anche il preparato al cetriolo, ottimo davvero, grazie per la ricetta Silvia!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  5. Ma che particolare, è sempre bello provare altre specialità. complimenti per la ricetta davvero gustosa e particolare!!! Bacione buon week end! :-D

    RispondiElimina
  6. CHE RICETTA PARTICOLARE!!!PERO' E' BELLO SCOPRIRE PIATTI DI PAESI STRANIERI, GRAZIE PER LA BELLA CONDIVISIONE!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina, a me piace molto andare alla scoperta di sapori diversi!
      Grazie e un bacio!

      Elimina
  7. Mia figlia impazzirebbe! Quanto sei brava? Piatto molto insolito e saporito. Buon fine settimana Silvia, un bacio

    RispondiElimina

Ogni testimonianza del vostro passaggio sul mio blog è molto gradita, risponderò con piacere ai vostri messaggi appena possibile!
Grazie!

Lettori fissi

Google+ Followers