Torta di albicocche

giugno 30, 2015


Non è  da me proporre due ricette di dolci una di seguito all'altra, ma la frutta estiva è così irresistibilmente invitante per colori e bontà che basta veramente un attimo per farsi ispirare e creare con essa qualcosa di molto goloso...

Questa torta di albicocche è un dolce semplice che sa di casa e di merenda in famiglia, la assaggiai per la prima volta qualche anno fa nel corso di una vacanza in Alto Adige quando appresi che in quei luoghi incantevoli vengono prodotte delle meravigliose e dolcissime albicocche le quali sono protagoniste di diversi dolci tipici locali.

Dopo quell'incontro, nel corso della vacanza una fetta di torta di albicocche mi fu indispensabile a cominciare le giornate in maniera positiva e, quindi, scelta come coccola e colazione preferita.

Allacciata a quel ricordo, il mattino resta per me il momento migliore per gustare questo dolce, per cui vi suggerisco di prepararlo alla sera per trovarlo pronto al risveglio del giorno successivo e godervi una colazione che vi farà tornare a sognare...

La torta che mangiavo in Alto Adige era molto meno alta della mia versione e aveva quasi l'aspetto di una focaccia dolce, la servivano tagliata a quadri cosparsi di zucchero a velo.

Se preferite potete prepararla più simile all'originale, basterà usare una tortiera più grande e fare un unico strato di albicocche in superficie, considerate poi che i tempi di cottura si accorceranno. 

Torta di albicocche

TORTA DI ALBICOCCHE

Ingredienti 

Per una tortiera diam. 18 cm

500 gr di albicocche
250 gr di farina 00
150 gr di burro
130 gr di zucchero
152 gr di albume + 56 gr di tuorlo (circa 4 uova medie)
50 ml di latte
1/2 bustina di lievito per dolci
La buccia grattugiata di un limone bio oppure i semi di mezzo baccello di vaniglia
1 pz. di sale
Zucchero a velo q.b.

Opzionale: un cucchiaino di miele e un cucchiaino di acqua calda per lucidare le albicocche

Procedimento

Tirate fuori dal frigorifero il burro almeno mezzora prima di cominciare così che al momento dell'utilizzo sia morbido.

Lavate ed asciugate le albicocche.

Riscaldate il forno in modalità statica a 180°C.

In una capiente ciotola lavorate il burro morbido insieme a metà dello zucchero fino ad ottenere una crema, inserite poi nel composto ottenuto i tuorli poco per volta facendoli assorbire prima dell'aggiunta successiva, inserite anche il sale e la scorza di limone grattugiata o i semi di vaniglia.

Montate a neve ben ferma gli albumi insieme all'altra metà di zucchero.

Setacciate la farina insieme al lievito.

Unite circa metà della farina al composto di burro e tuorli, aggiungete il latte e lavorate bene con una paletta fino ad ottenere una consistenza senza grumi, inserite poi all'impasto la rimanente farina e metà degli albumi montati a neve.

In ultimo inserite al composto la seconda metà di albumi cercando di non smontarli muovendo la paletta dal basso verso l'alto, infine dovrete ottenere un impasto denso ma spumoso.

Imburrate e infarinate la tortiera, versatevi metà dell'impasto e livellatelo delicatamente, dividete in due le albicocche e adagiatele in un primo strato con la parte tonda verso l'alto, distribuite ora il rimanente impasto, livellatelo senza schiacciare e disponete l'ultimo strato di albicocche.

Infornate e fate cuocere per circa un'ora (fate la prova stecchino), se in fase di cottura vi sembrasse che la torta si stia colorendo eccessivamente in superficie, copritela con un foglio di alluminio.

Fate raffreddare la torta prima di sformare e cospargere di zucchero a velo, opzionalmente potete lucidare le albicocche in superficie pennellandole con un cucchiaino di miele sciolto in un cucchiaino di acqua calda.

Se avrete cura di intiepidire leggermente la vostra fetta di torta di albicocche prima di consumarla il profumo sarà irresistibile e la consistenza sofficissima.


You Might Also Like

10 commenti

  1. Hai perfettamente ragione, la frutta estiva ispira ed è assolutamente irresistibile proprio come questa torta..cosa non darei x averla domani a colazione...

    RispondiElimina
  2. quante delizie si possono fare con la meravigliosa frutta estiva, ne e' dimostrazione la tua stupenda torta, brava!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. Ma è davvero uno spettacolo! La fetta è una vera poesia ... e che colori!

    RispondiElimina
  4. Guarda teclo dico in tutta sincerità: buonissima! Mi sa di torta di una volta, di quelle della mamma, della nonna, di ricordi lontani. Questa la faccio, anche io non rinuncio al dolce a colazione. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Buonaaaaaaa, ha un aspetto decisamente soffice e goloso, vorrei trovarmela domattina per colazione, mi farebbe iniziare la giornata con un sorriso!!! Bravissima Silvia!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  6. Adoro i dolci alla frutta e questa golosa torte con le albicocche e tanto invitante, brava!!!!

    RispondiElimina
  7. Io la prova senz'altro, appena trovo le albicocche buone... dovevano essere davvero speciali quelle colazioni, con una torta così alta e soffice. Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Io parto (come ogni anno) per l'Alto Adige sabato della prossima settimana. Apprezzo molto le albicocche che crescono là e pure questa torta. Ma guai a proporla a mio figlio...per cui non l'ho mai fatta :(( (P.s. dal 7 al 9 agosto sarò a Milano. Se ci sei mi farebbe piacere salutarti)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina dovrei esserci in quei giorni, aggiorniamoci, anche io ti rivedrei volentieri:)
      Buona giornata!

      Elimina
  9. Che capolavoro di bontà e bellezza, Silvia. Amo le albicocche nei dolci e credo che farò molto presto questa magnifica torta. Ho l'Alto Adige, meta irrinunciabile delle mie vacanze, nel cuore. Purtroppo, quest'anno vi rimarrò per pochi giorni, perchè ho altri programmi ma mi basta poco per assorbirne profumi, sapori e bellezza.
    Grazie per questo spunto e per il cenno alla "mia" montagna.
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina

Ogni testimonianza del vostro passaggio sul mio blog è molto gradita, risponderò con piacere ai vostri messaggi appena possibile!
Grazie!

Lettori fissi

Google+ Followers