Focaccia rustica con farina di mais ed erbe aromatiche

febbraio 21, 2014


Focaccia rustica con farina di mais ed erbe aromatiche



Nel corso degli ultimi giorni ho sperimentato una farina che ancora non avevo mai utilizzato per panificare: quella di mais.

E' nata così una focaccia gialla e dalla consistenza rustica.

L'abbiamo consumata nel corso di una merenda in famiglia accompagnata ad un ottimo salame di Felino e la mia impressione è stata che l'insieme tra la consistenza un po' "ruvida" e asciutta e l'aroma lieve delle erbe, si abbini molto bene ai salumi grassi.

La prossima la farcirò ancora tiepida con del lardo di colonnata o della peccaminosa pancetta piacentina e la taglierò a quadretti, in questo modo potrei utilizzarla per un goloso e ricco aperitivo, da accompagnare assolutamente ad un vino rosso morbido, mediamente corposo.

Che fame!





* in alternativa alla p.m. liquida si possono utilizzare 120 gr di p.m. solida aggiungendo circa 30 ml di acqua in più nell'impasto;
oppure polish composto da 70 gr di farina manitoba 5 gr di lievito di birra e 80 ml di acqua.





 Setacciate insieme le farine, mettete la pasta madre nella ciotola della planetaria (oppure il polish con il lievito di birra che avrete precedentemente fatto raddoppiare) e il cucchiaino di malto d'orzo, scioglietelo mescolandolo al lievito insieme a poca acqua (presa dal totale).

Aggiungete ora circa metà della farina e metà dell'acqua e iniziate ad impastare a bassa velocità, quando la massa si sarà legata aggiungete poco per volta e alternando la restante farina con la rimanente acqua; quando la farina sarà quasi ultimata aggiungete anche l'olio e il sale. 

In fase di lavorazione fermatevi e ribaltate l'impasto per due o tre volte e lavoratelo sempre a bassa velocità fino a che non sarà omogeneo e inizierà a staccarsi dalla ciotola, in ultimo aumentate leggermente la velocità per un minuto o due, in questo modo farete "arrabbiare" il glutine e l'impasto acquisirà elasticità incordandosi bene al gancio.

Rovesciate la massa su un piano infarinato, arrotondatela praticando una piega del 2° tipo (vedi qui) e ponetela in una ciotola unta d'olio evo,  sigillate con pellicola.

Ora potete seguire due strade: 

1) far lievitare l'impasto in un luogo riparato e possibilmente ad una temperatura intorno ai 23-25° fino al raddoppio del volume;
2) per ottenere un risultato migliore dal punto di vista di digestione ma anche di consistenza e sapore del prodotto finale, attendere l'inizio della lievitazione e appena la massa comincerà  a gonfiarsi trasferirla in frigorifero per 8-10 ore rallentando così la lievitazione e concedendo il tempo di "maturare" all'impasto, successivamente dovrete toglierlo  dal frigorifero e far riprendere la lievitazione fino al raddoppio del volume iniziale.

A lievitazione ultimata rovesciate l'impasto su un piano infarinato con  farina di mais e dategli una forma rettangolare, cospargete la superficie con le erbe aromatiche tritate quindi praticate una piega del 1° tipo come mostrato qui.






Girate il rettangolo ottenuto in modo da avere un lato lungo davanti a voi, schiacciate delicatamente, quindi  piegate ancora, questa volta "a libro" ossia dividendo idealmente a metà l'impasto e sovrapponendo i due lati corti.

Prendete una teglia di circa 30 x 35 cm, foderatela di carta da forno e pennellate d'olio evo, posizionate l'impasto al suo interno e con mani unte d'olio schiacciatelo leggermente, coprite la teglia con uno strofinaccio pulito, bagnato e strizzato, lasciate riposare mezzora per far rilassare la maglia glutinica, quindi ungete nuovamente le mani d'olio e stendete completamente l'impasto nella teglia.

Coprite ancora con lo strofinaccio umido e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume in un luogo riparato e possibilmente ad una temperatura intorno ai 23-25°.

A lievitazione avvenuta pennellate la superficie con olio evo, praticate i buchi facendo affondare delicatamente e fino infondo i polpastrelli delle dita nella pasta (senza bucarla) e cospargete di sale.

Portate il forno a 250° (modalità statica) con una griglia posizionata a metà altezza.

Raggiunta la temperatura infornate appoggiando la teglia sul fondo del forno e lasciatela fino a che la parte inferiore della focaccia sarà dorata, ci impiegherà circa 13 minuti (il tempo dipende dallo spessore della teglia e dal vostro forno), quindi spostatela sulla griglia precedentemente posizionata e cuocete per altri 10 minuti, infine togliete delicatamente la focaccia dalla teglia aiutandovi con la carta da forno sottostante e fatela scivolare direttamente sulla griglia, abbassate la temperatura a 200° e cambiate la modalità da statica a ventilata per circa 5 minuti o fino a che la focaccia non sarà uniformemente ben colorata.

Lasciatela raffreddare sulla griglia nel forno aperto.






 Con questa ricetta partecipo alla mitica raccolta di panissimo evento creato da Barbara(www.myitaliansmorgasbord.com) e Sandra (www.sonoiosandra.blogspot.it)  e ospitato questo mese da Sandra di Dolce Forno.

You Might Also Like

33 commenti

  1. Mamma mia ... la immagino tiepida con lardo di colonnata!! Potrei morire. Bella bella la tua focaccia Silvia cara ;)

    RispondiElimina
  2. Silvia!! Che focaccia fantastica!! ...persino i "buchi" sono perfetti, la immagino strabuona! E' uno spettacolo da guardare, io amo la farina di mais nei lievitati e confermo : con i salumi è una cosa ...ma una cosa troppo buona!!!
    Grazie cara, che bello che me la mandi a Panissimo!!! Bacioni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. É stato un vero piacere cara Sandra!

      Elimina
  3. Bravissima Silvietta... sento il profumo da qui!! bravissimaaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  4. Ciao Silvia, deve essere di una bontà unica, perfetta per una golosissima merenda...brava ottima ricetta!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  5. Mamma mia come ti è diventata alta!!!! Bellissima!!!

    RispondiElimina
  6. Mai avrei pensato che in queste dosi la farina di mais potesse rendere così. E' pazzesca. Più la guardo, più me ne innamoro O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erika, basta bilanciare con un'altra farina ricca di glutine, ossia una manitoba di qualitá. Un bacio!

      Elimina
  7. ciao Silvia quando la rifai con il lardo di colonnata ti prego...chiamami!!! buona domenica

    RispondiElimina
  8. E vai con la pancetta piacentina! Ha una crosticina fantastica questa focaccia, una vera leccornia.
    un abbraccio
    Su

    RispondiElimina
  9. sei bravissima Silvia!
    una maga! ma già lo sapevo, ho ancora dentro agli occhi il tuo pandoro allo zabaione....indimenticabile!
    un bacio
    Sandra

    RispondiElimina
  10. è spettacolare questa focaccia!! Adoro la farina di mais!! Sei bravissima cara Silvia!! Un bacione!! :)

    RispondiElimina
  11. Ha un aspetto meraviglioso la tua focaccia, in effetti l'uso della farina di mais a casa mia è solo relegato a polenta e biscotti (al massimo) mi piace la tua idea originale!!!

    RispondiElimina
  12. magnifica è molto bella non so come si dice la grana, l'interno della pasta

    RispondiElimina
  13. Una vera delizia, tiepida con gli affettati! Ci vorrebbe proprio ora per far merenda.. ma anche per l'aperitivo e a cena!! Eheheh! Un bacione! :)

    RispondiElimina
  14. Mamma mia che meraviglia! Complimenti!
    A presto
    Barbara by Dillo Cucinando

    RispondiElimina
  15. E' magnifica!!! una golosità irresisitibile!!!! complimenti!!!!

    RispondiElimina
  16. Caspita, è davvero bella! Tempo fa avevo provato ad usare la farina di mais per un pane ma non ho avuto un buon risultato... magari proverò la tua ricetta! Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Tentadora focaccia una explosiòn de sabores me encanta,abrazos y saludos.

    RispondiElimina
  18. mai mangiata ma credo che sia davvero buona, mi ispira molto! Ho fatto un dolcetto con la farina di mais qualche tempo fa ma non ho fatto in tempo a fotografare la ricetta, nell'ultimo periodo, come vedi son stata assentissima ma questa focaccia mi spinge a tentare anche con il salato!
    Mille baci Silvia ed a presto!

    RispondiElimina
  19. Deve essere buonissima questa focaccia !!!!!!!!
    Complimenti per il blog e per le ricette !!!
    Mi sono iscritta tra le tue lettrici !!!
    Se hai voglia di venire a vedere i miei blog eccoli !!!
    http://foodwineculture.blogspot.it/
    E questo e' di ricette per i bimbi !
    http://aboutcookingandmore.blogspot.it/
    E questa e' la mia pagina Facebook
    https://www.facebook.com/FoodWineCulture?fref=ts

    RispondiElimina
  20. Sono passata solo per lasciarti un salutino e vedere se c'era qualcosa di buono da rubare!!! baci

    RispondiElimina
  21. Bellissima questa focaccia!!
    ...io proverei ad abbinarla a dell'hummus di cannellini: una delizia! ;-)

    RispondiElimina
  22. Bella versione della focaccia.... da provare sicuramente..... complimenti per il blog e se vuoi fai un salto da me...
    xxx Dany

    RispondiElimina
  23. Ciao!!
    ho scoperto il tuo blog e mi è piaciuto tantissimo!!! complimenti...è molto ricco di ricette e mi sono iscritta così non ne perdo neanche una!!!!
    Se vorrai raggiungermi nel mio blog ne sarò felice: http://ilpeperoneverde.blogspot.it/
    Intanto guarda qui: http://ilpeperoneverde.blogspot.it/2014/03/premio-liebster-award.html
    c'è una sorpresa per te!!!
    ciao ciao

    Silvia

    RispondiElimina
  24. bellissima ricetta e fantastico blog, se vuoi passa da me c'è un ragalino per te http://cioccolatoamaro-paola.blogspot.it/2014/03/zeppole-2014-e-premi.html

    RispondiElimina
  25. Ciao Silvia, bellissima ricetta! Intanto ti comunico che con grande piacere ti ho assegnato questo premio http://meleemore.blogspot.it/2014/03/blogger-awards.html
    a presto

    RispondiElimina
  26. ciao..che bel blog...complimenti..ti seguo volentieri..passa da me se ti fa piacere...
    un bacio
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/

    RispondiElimina
  27. Che bei buchi che ha questa focaccia!

    RispondiElimina
  28. Fantastica !!!!!!!!!!!!!!
    Mi sono iscritta tra le tue lettrici !
    Ti mando anche i link ai miei Blog se ti fa piacere vederli
    e se ti piacciono hai voglia di iscriverti tra le mie lettrici, mi fa piacere ! :)
    http://foodwineculture.blogspot.it/
    e questo di Ricette dei Bimbi
    http://aboutcookingandmore.blogspot.it/
    Ciao e complimenti ancora !!!


    RispondiElimina
  29. Questa focaccia dev'essere davvero deliziosa! Sto giusto cercando qualcosa per le prossime scampagnate di Pasqua: mi sembra perfetta! Grazie per l'idea! ;-)

    RispondiElimina

Ogni testimonianza del vostro passaggio sul mio blog è molto gradita, risponderò con piacere ai vostri messaggi appena possibile!
Grazie!

Lettori fissi

Google+ Followers