Cialde salate alle mandorle con crema pasticcera alla vaniglia... E buon San Valentino!

febbraio 14, 2014



 








Cialde salate alle mandorle con crema pasticcera alla vaniglia




Vista la giornata non potevo non regalarvi un cuore!

Lo so che ultimamente sono molto poco presente ma, credetemi, è un periodo particolare e del quale non ho voglia di raccontare i particolari anche per non trasmettervi certe sensazioni proprio nel giorno dedicato agli innamorati.

Condivido con voi, invece, qualcosa di dolce, anzi: di dolce e salato...

Mi piace unire diversi sapori e giocare con le papille e poi sui libri di pasticceria c'è scritto che un pizzico di sale nei dessert ne esalta la dolcezza; nel caso delle cialde salate alle mandorle con crema pasticcera alla vaniglia il contrasto è un po' più accentuato, ma a mio gusto il risultato è piacevole, così come la contrapposizione della consistenza friabile della cialda e quella morbida e vellutata della crema alla vaniglia.


Ricetta delle cialde salate alle mandorle con crema pasticcera alla vaniglia

Ingredienti per 10 porzioni (utilizzando un coppapasta da 8 cm di diametro)

Per le cialde

200 gr di mandorle pelate
100 gr di burro
100 gr di farina 00
1 cucchiaino raso di sale grosso
Mezzo cucchiaino di zucchero
20 gr di albume

Mettete le mandorle nel mixer con il sale grosso e tritatele grossolanamente, quindi aggiungete la farina, il burro freddo a pezzi, lo zucchero e tritate ancora fino a che non si creerà un composto "bricioloso".

Mettete il tutto in una ciotola, aggiungete l'albume e impastate brevemente, fate un panetto, avvolgetelo nella stagnole e fate riposare in frigorifero per circa un'ora.

Passato questo tempo mettete l'impasto su un piano ben infarinato e stendetelo ad uno spessore di 3 millimetri.

Utilizzando un coppapasta ricavate dei dischi, poneteli su due leccarde coperte di carta da forno e mettetele in frigorifero mentre aspettatte che il forno raggiunga la temperatura di 200°C.

Infornate una teglia per volta e subito portate la temperatura da 200 a 180°C in modalità ventilata, dopo circa 10 minuti le cialde sono cotte (le tempistiche dipendono dal forno, comunque dovranno risultare dorate).





Per la crema alla vaniglia

350 ml di latte
150 ml di panna fresca liquida
3 tuorli
35 gr di farina
15 gr di amido di mais
70 gr di zucchero
1 baccello di vaniglia

Incidete per il lungo la vaniglia**, estraetene i semi raschiandoli con un coltello e uniteli allo zucchero; mettete il  baccello vuoto nel latte insieme alla panna e ponete i liquidi sul fuoco fino a raggiungimento del primo bollore.

Direttamente in un pentolino d'acciaio lavorate i  tuorli con lo zucchero e i semi di vaniglia quindi unite la farina e l'amido setacciati, dovrete ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

Togliete il baccello di vaniglia da latte e panna bollenti e versate circa metà del liquido nel composto con i tuorli mescolando e facendo attenzione che non si formino grumi, unite quindi anche la seconda metà di liquido.

Mettete la crema su fuoco dolce e mescolando di tanto in tanto attendete che arrivi ad ebollizione, spegnete la fiamma non appena la crema risulterà ben soda.

Trasferitela in una pirofila fredda (messa precedentemente in freezer), coprite con pellicola per alimenti facendola aderire direttamente alla superficie della crema e mettetela in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

** Se il baccello è molto lungo e profumato ne può bastare metà.

Montaggio:

Utilizzando una sac à poche formate dei ciuffi ravvicinati di crema pasticcera sulle cialde che faranno da base, sovrapponete quelle rimanenti e spolverate di zucchero a velo.

Suggerisco di effettuare il montaggio delle cialde salate alle mandorle con crema pasticcera alla vaniglia subito prima di servire il dessert per esaltare meglio la parte friabile.



 


You Might Also Like

18 commenti

  1. Che bello questo "cuore" Silvia, mi mette molta fame e molta allegria :)
    Non ho ben capito se questo è per te un periodo un po' difficile, ti auguro che passi presto in tal caso :)
    Un abbraccio! :)

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto venire in mente quando da bambina mangiavo i crekers salati con la nutella ... in effetti il dolce con il salato ci sta. Grazie per la bella ricetta, sei sempre creativa e originale. Buona serata tesoro, ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Come ben sai io sono un'amante dei piatti un po' dolci e un po' salati, quindi non posso che apprezzare questa tua creazione :-D Bellissima e goduriosa...grazie <3
    Buona serata <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, avevo ricevuto tutti i commenti...la ricetta è già nel contest ^_*
      Grazie ancora e felice we <3

      Elimina
  4. Silvia, non essere triste: c'è sempre qualcosa per cui val la pena gioire. Anche per la perfetta riuscita di un dolce così !

    RispondiElimina
  5. Brava Silvia, mi piace molto l'abbinamento dolce-salato, questa preparazione la trovo molto raffinata e golosa!!! Brava!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  6. Tesoro oltre che a complimentarmi molto per la tua delizia.. ma tu sei strepitosa.. quella frase iniziale mi preoccupa un pò.. come va?? ti scrivo in privato!! <3<3<3 Vally

    RispondiElimina
  7. Carino e utile il tuo blog. Aggiunta come lettore e ti seguirò con piacere :)
    http://illibrochepulsa.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Spero solo che i periodi tristi passino in fretta, purtroppo succede più spesso di quanto possiamo immaginarci.....
    mi piace molto la tua ricetta, dolce e salato, e soprattutto la presentazione, raffinata ed elegante, come sempre!

    RispondiElimina
  9. Spero passi questo "periodo particolare" soprattutto se porta tristezza nella tua vita! Grazie per averci regalato questo cuore dolcissimo! Un bacione cara Silvia! :)

    RispondiElimina
  10. wow!! Questi dolci sono favolosi!! Complimenti per la presentazione!! Sei molto brava!! Cara Silvia spero che passerà questo periodo brutto!....Purtroppo la vita non è facile e dobbiamo essere forti! Un abbraccione!!!

    RispondiElimina
  11. Un dolce davvero fantastico!!! immagino sia di una golosità unica, deve essere goduriosissimo!!! complimenti!!!
    A presto, spero che tutto si risolva per l meglio e passi presto questo periodo.

    RispondiElimina
  12. tesoro, Silvina, tu sei una bomba! ma sei bravissima! sei uno strepito!!!
    grazie per queste meraviglie che ci regali Silvia!
    Sandra

    RispondiElimina
  13. Mi spiace che non sia un buon periodo, Silvia. Tieni duro. Sei forte. Un abbraccio e grazie per essere stata così dolce da regalarci comunque una delle tue straordinarie delizie.
    Un abbraccio grande
    MG

    RispondiElimina
  14. Silvia sono bellissimi, spero che le cose vadano meglio e ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  15. Mi ero persa questa dolce-salatezza, che gola mi fa!
    Però, la panna nella crema pasticcera mi è nuova, esagerata! ; )
    un abbraccio
    Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Su! 'Esagerata' é un aggettivo che mi calza a pennello quando si tratta di cibo:) Comunque la panna é facoltativa e puó essere sostitita in parte o totalmente dal latte, certamente la sua presenza rende la crema più corposa e golosa. A mia discolpa ti faccio notare che rispetto alle normali ricette di crema pasticcera ci sono meno tuorli e meno zucchero! Bacissimi!

      Elimina
  16. gustosissimo non solo per la forma :-)

    RispondiElimina

Ogni testimonianza del vostro passaggio sul mio blog è molto gradita, risponderò con piacere ai vostri messaggi appena possibile!
Grazie!

Lettori fissi

Google+ Followers