Pan brioche, terrina di patè di fegato di vitello e cipolle di Tropea caramellate

dicembre 01, 2013

Natale si avvicina, entriamo in atmosfera e inizio già ad essere più buona...

In questo unico post vi regalo ben tre ricette che insieme vanno a comporre un' entrée adatta ad un pranzo o una cena natalizia.


Pan brioche con patè di fegato di vitello e cipolle caramellate


Cipolle caramellate con buccia d'arancia e uvetta


500 gr di cipolle di Tropea (pesate già pulite)
170 gr di zucchero
1 cucchiaio di aceto di mele
Un cucchiaino di uvetta
Scorzette di mezza arancia bio

Tagliate a fette non troppo sottili le cipolle, mettetele in una pentola insieme allo zucchero e fatele cuocere a fuoco dolce senza coprire e girandole di tanto in tanto con delicatezza fino a che il loro succo non si raddenserà (tenete conto che lo sciroppo dovrà rimanere piuttosto fluido perché il risultato finale anche da freddo dovrà avere una consistenza morbida e le cipolle non dovranno incollarsi tra loro).

Due minuti prima di spegnere la fiamma aggiungete l'aceto, l'uvetta e la scorza d'arancia tagliata a striscioline non troppo sottili.

Se non intendete consumare le cipolle caramellate in tempi brevi, potete metterle ancora bollenti in barattolini di vetro sterilizzati, chiuderli bene e farli raffreddare capovolti appoggiati sul loro coperchio per far sì che si crei all'interno il vuoto (come si fa per le confetture); in questo modo, riposte in un luogo fresco, asciutto e buio, potranno essere conservate a lungo.





Terrine di patè di fegato di vitello:

400 gr di fegato di vitello freschissimo
1 foglia di alloro
2 bacche di ginepro
1 bicchierino di marsala
1/2 cucchiaio di pepe rosa
150 gr di burro
100 gr di prosciutto cotto
3 cucchiai di cognac

Lavate e tagliate a pezzi il fegato di vitello eliminando le nervature, fatelo rosolare a fiamma vivace con due noci di burro (prese dal totale), la foglia di alloro, le bacche di ginepro e il pepe rosa, regolate di sale.

Quando il fegato sarà cotto (5 minuti circa), sfumate con il marsala e spegnete la fiamma.

Eliminate le bacche di ginepro e l'alloro, quindi mettete il fegato con il suo sughetto e i grani di pepe rosa nel mixer e tritate finemente insieme al burro, al prosciutto cotto e ai 3 cucchiai di cognac.

Assaggiate il composto e regolate di sale, poi disponetelo nelle terrine, spianate la superficie con un cucchiaio, coprite con pellicola e trasferite in frigorifero.

Consumate il patè nel giro di tre giorni oppure conservatelo in freezer, servitelo a temperatura ambiente o appena fresco in modo che sia morbido.


Pan brioche:

Lievitino  
35 ml di pasta madre liquida
oppure
25 gr di p.m. solida e 10 ml di latte supplementare
35 gr farina 0 (media forza)
1 tuorlo
25 ml di latte
1 cucchiaino raso di zucchero

Impasto

250 gr farina 0 (media forza)
110 ml di latte
                2 cucchiai rasi di zucchero                
      1/2 cucchiaino di sale     
1 tuorlo
50 gr di burro morbido

Per il lievitino:

sciogliete in una piccola ciotola la pasta madre con il tuorlo e lo zucchero, aggiungete farina e latte e lavorate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo,  coprite con pellicola e mettete a lievitare in un posto tiepido (23° circa) e buio fino al raddoppio del volume.
Impasto:

in una ciotola lavorate il lievitino con il tuorlo, lo zucchero e poco latte, inserite quindi gli altri ingredienti.

Quando l'impasto avrà preso corpo finite di lavorarlo su un piano, otterrete una consistenza morbida ma non appiccicosa, poi arrotondatelo e mettetelo in un contenitore leggermente imburrato.
Sigillate con pellicola e fate lievitare fino al raddoppio del volume.

Terminata la lievitazione rovesciate l'impasto su un piano leggermente infarinato, appiattitelo delicatamente dandogli una forma rettangolare e arrotolate un filone lungo quanto lo stampo da plumcake (23 cm) in cui lo andrete a posizionare.

Appoggiate il filone con la sua chiusura sul fondo dello stampo che avrete precedentemente foderato con carta da forno.

Pennellate  leggermente di latte, coprite a campana e fate lievitare fino a che la cupola del pan brioche non raggiungerà l'altezza dei bordi dello stampo, quindi pennellate nuovamente con dell'uovo sbattuto e cuocetelo in forno statico già caldo a 200° per circa 35 minuti.
Nelle foto ho decorato le terrine con delle foglie di alloro e con la mia mostardina di mandarini cinesi la cui ricetta la trovate qui.
  


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Panissimo,  magica iniziativa di Sandra (www.sonoiosandra.blogspot.it) e Barbara (www.myitaliansmorgasbord.com) che nel mese di dicembre è ospitato da Barbara e ha per tema "Pani natalizi e delle feste".


http://www.myitaliansmorgasbord.com/2013/12/02/panissimo-dicembredecember-is-open-and-lussekatter/



You Might Also Like

25 commenti

  1. Buone le cipolle caramellate le voglio provare,se ti fa piacere passa a trovarmi e complimenti per il tuo blog ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, passo volentieri! Grazie!

      Elimina
  2. Mi sembra una proposta eccezionale...ne terrò decisamente conto per queste festività!

    RispondiElimina
  3. Ciao Silvia, tre ricette favolose, perfette in tavola durante le prossime feste!!! Adoro il patè di fegato di vitello e con il pan brioche trovo che sia fantastico!!! Brava e grazie per le ricette!!!
    Bacioni, buona giornata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro il patè ed è una delle ricette che tradizionalmente preparano i miei per Natale.
      Grazie mille Ely!
      Un bacio!

      Elimina
  4. Uh le cipolle caramellate.. è uno dei ns cavalli di battaglia.. un giorno te le farò assaggiare così mi dirai! ;D p.s. allora quando c venite a trovare??' un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo gusti simili noi! Le assaggerò molto volentieri e appena possibile.
      Un bacio!

      Elimina
  5. Tiene todo una pinta deliciosa. Me gusta mucho la presentación que has hecho Silvia. Baci!

    RispondiElimina
  6. O Silvia, io lo capisco che sei una donna impegnata e che ci snobbi... ma tu avresti vinto l'edizione di Panissimo di questo mese e insieme i 10 kg di farina del Mulino Marino..... se proprio non la vuoi la prendo io!!!! ah ah ah!! manda il tuo indirizzo a Barbara tesora!!! su che arriva la farina come regalo di Natale!
    Sandra
    la fougasse con la farina di farro.....ricordi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nooooo!!! Sono felicissima Sandra, grazie!! Non me lo aspettavo minimamente, con tutte le cose buone che vi portano:) Vedi, io partecipo per la gioia di partecipare e prendo poco in considerazione l'idea che magari potrei vincere:) grazie!!! Ho in serbo per voi un super panettone! Arriva prestissimo! Un bacio!

      Elimina
  7. Mi piace tutto: il pan brioche, il patè, le cipolle caramellate e la mostarda di mandarini !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Cristina.
      A prestissimo!

      Elimina
  8. Ciao! Abbiamo trasferito il nostro blog, ci segui in quello nuovo?
    Ti aspettiamo su www.sevacolazione.blogspot.it
    S&V

    RispondiElimina
  9. Adesso ho capito a cosa alludevi riguardo le cipolle........

    RispondiElimina
  10. Bravissima Silvia! Le tre ricette sono buonissime!!! un abbraccione :)

    RispondiElimina
  11. Adoro questo patè di fegato di vitello, adoro le cipolle caramellate e adoro il pan brioche! Una tripletta niente male cara Silvia! Da proporre sulle tavole in vista delle prossime festività! Un bacione e buona settimana! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anita, buona settimana a te!

      Elimina
  12. Che meravigliosa la tua presentazione! Stavo cercando idee per Natale ed eccomi qui :)
    Tua nuova follower con molto molto piacere.
    http://conpaolaincucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  13. Sai che non so cosa mi piace di più? Bravissima mia cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti Terry... Io nel dubbio me li pappo tutti e tre:)
      Ciao!

      Elimina
  14. mamma quante idee golose (specialmente le cipolle caramelate!) un bacio a presto ed in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  15. arrivo anch'io in ritardo ; )
    hai fatto un'opera perfetta! davvero una golosità, con il tuo pan brioche e quelle cipolle!
    Il paté l'ho fatto un paio di volte, lo mangio a Natale dai miei dove è in vigore la mitica ricetta della nonna (leggermente diversa dalla tua). Chissà se un giorno decidessi di farlo prima di metterlo sul blog penso che dovrei chiedere il nulla osta di tutta la famiglia...lasciamo stare...
    sei davvero in gamba,
    saluti Su

    RispondiElimina
  16. Un piatto perfetto, ben presentato, davvero raffinatissimo...a prova di chef!!!

    RispondiElimina

Ogni testimonianza del vostro passaggio sul mio blog è molto gradita, risponderò con piacere ai vostri messaggi appena possibile!
Grazie!

Lettori fissi

Google+ Followers