Panini bianchi ai semi misti (e i paperini)

marzo 22, 2013



Ben arrivata primavera!

Non ci lascerai trascorrere un altro week end sotto la pioggia... Abbiamo tutti bisogno di sole, la natura deve rinascere,  poi la Pasqua è in arrivo ed è tempo di tirare fuori il barbecue!

Ieri sono andata a fare la mia solita camminata al parco e ho visto i primi paperini della stagione, piccolissimi e vivaci, erano ben nove e sguazzavano vispi e felici intorno a mamma papera.

Non ho potuto fare a meno di fermarmi a guardarli e assorbire un po' del loro commuovente entusiasmo e voglia di esplorare il mondo.

Li ho fotografati con il cellulare, purtroppo erano un po' distanti e la foto non è il massimo, ma devo condividerla con voi ugualmente.


Oggi vi propongo la ricetta di questi panini homemade ricchi di semi tostati che conferiscono un profumo fragrante e un sapore sfizioso.

Nella foto subito sotto il titolo del post sono in buonissima compagnia di un formaggio fresco e della mia mostarda di perette estive.


Ricetta dei panini bianchi ai semi misti

Ingredienti:

200 gr di pasta madre liquida
oppure  150 gr di p.m. solida (aggiungete 50 ml di acqua in più nell'impasto)
oppure poolish di 5 gr di lievito di birra, 100 gr di farina e 100 ml di acqua (fatto raddoppiare)
600 gr di farina di media forza (manitoba del supermercato o farina 0 comune per pane)
300 ml di acqua c.a.
Un cucchiaio e mezzo di semi di sesamo tostati
Un cucchiaio di semi di lino tostati
Un cucchiaio di semi di zucca tostati
Un cucchiaio di semi di papavero tostati
Un cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di sale
Semi misti per la decorazione finale


Per prima cosa fate tostare i semi in una piccola padella a fiamma vivace.

Dovete fare questa operazione separatamente per ogni tipo di seme perchè ognuno ha le sue dimensioni e le sue tempistiche.

I semi di lino sono molto delicati e i semi di papavero minuscoli, con questi siate più rapidi.

Mettete la pasta madre o il poolish di lievito di birra in una capiente ciotola, scioglietela con metà dell'acqua e il cucchiaino di zucchero, inserite metà della farina e iniziate ad impastate, alternate il resto della farina con la rimanente acqua e mettete il sale verso la fine degli ingredienti.

Quando il composto sarà abbastanza omogeneo, trasferitelo su un piano infarinato e continuate a lavorare, infine dovrà risultare liscio e molto morbido.

Arrotondatelo e mettetelo in un contenitore unto d'olio, sigillate con pellicola.

Ora potete farlo lievitare fino al raddoppio oppure trasferirlo a circa meta lievitazione nel ripiano più basso del frigo, aspettare 8 ore, tirarlo fuori dal frigo e fargli finire la lievitazione.

Nel primo caso il prodotto finale sarà buono, nel secondo caso sarà migliore per questione di  tempi di maturazione dell'impasto.

Rovesciate il composto su un piano infarinato, spolveratelo con pochissima farina appiattitelo delicatamente  a 2-3 cm di spessore dandogli una forma quadrata, spennellatelo leggermente d'acqua e cospargetelo con  metà dei semi tostati cercando di distribuirli in modo omogeneo.

Arrotolate a filone, appiattite nuovamente e cospargete con l'altra metà dei semi.

Tagliate l'impasto a pezzetti di circa 40 gr l'uno o 50 se volete panini un po' più grandi e fare più velocemente.

Prendere ogni pezzo, appiattite leggermente, portate i bordi sotto unendoli e arrotondando la forma, mettete i panini sul palmo della mano e con dei delicati pizzicotti chiudete bene l'apertura.

Di volta in volta metteteli su una teglia con carta da forno bagnata e strizzata appoggiandoli sulla parte che avete chiuso.

Finita la formatura, pennellateli con un po' d'acqua e cospargeteli con altri semi non tostati.

Lasciate lievitare a circa 23° coperti con dei panni puliti, bagnati e strizzati tre volte per eliminare eventuali profumi di detersivi, fino al raddoppio.

Cuocete a forno statico già caldo alla massima potenza, posizionando la teglia a metà altezza, per circa 15 minuti o fino a che non saranno dorati.

Fateli raffreddare su una griglia.



You Might Also Like

2 commenti

Ogni testimonianza del vostro passaggio sul mio blog è molto gradita, risponderò con piacere ai vostri messaggi appena possibile!
Grazie!

Lettori fissi

Google+ Followers