Crostata di mirtilli rossi con crumble alle mandorle

marzo 10, 2013

Crostata ai mirtilli rossi con crumble alle mandorle

L'idea di fare una crostata di mirtilli rossi con crumble alle mandorle è nata questa mattina mentre preparavo una pasta frolla per fare dei biscotti alla mia nipotina.

Recuperando il burro in frigorifero ho infatti notato un frustratissimo barattolo di confettura di mirtilli rossi che avevo acquistato in Alto Adige durante le vacanze di Natale.

Mi sono tornati in mente quei giorni bellissimi immersa nell'atmosfera natalizia e la mia visita ad un mulino locale...

Il mulino era proprio grazioso, sembrava uscito dal mondo delle fiabe, era di tre piani e dalle finestre filtrava la luce e si intravvedevano gli ingranaggi lavorare.

In Alto Adige mi capita spesso di immaginare elfi e fate, saranno loro che tengono tutto in ordine, che dipingono scrupolosamente ogni foglia degli alberi e ogni stelo d'erba, che toelettano le mucche e curano i fiori sui davanzali delle case?

Ovviamente ero poi uscita dal mulino con chili di farine di vario genere, certamente anche quella di segale, sia integrale che non, e tutte le spezie per poter fare a casa il profumatissimo pane tipico di quella zona.

Comunque, tra una ricetta e l'altra, da Natale siamo arrivati a Pasqua e ancora non avevo reso onore alla confettura, oggi però ho approfittato della pasta frolla già fatta per infornare questa interessante crostata di mirtilli rossi con crumble alle mandorle.

Crostata ai mirtilli rossi con crumble alle mandorle

Ricetta della crostata di mirtilli rossi con crumble alle mandorle


Per la pasta frolla croccante:

470 gr di farina 00
30 gr di fecola di patate
200 gr di burro freddo
2 uova intere fredde
200 gr di zucchero
un pizzico di sale
buccia di un limone bio grattugiata

Per il crumble:

175 gr di farina 00
90 gr di zucchero di canna
75 gr di burro freddo
120 gr di mandorle
1/2 cucchiaino scarso di lievito per dolci
Cannella q.b.

Un barattolo di confettura di mirtilli rossi


Prima dedichiamoci alla pasta frolla: su un piano mettete insieme la farina, lo zucchero, la fecola, il sale e la buccia di limone grattugiata, posizionate sopra il burro freddo tagliato a cubetti e con la punta delle dita lavorate gli ingredienti sfregandoli tra loro e ottenendo nel più breve tempo possibile (altrimenti il burro si scioglie e il risultato sarà meno friabile) un coposto granuloso e a piccoli fiocchi, con una forchetta fate un buco al centro e mettete le uova, sbattetele brevemente e incorporatele al composto lavorandolo il più velocemente possibile per non scaldarlo, nonappena l'impasto sarà sufficientemente legato, fate una palla, avvolgete nella pellicola e mettete in frigo per un'ora.

Ora passiamo al crumble: tritate le mandorle brevemente, mettete nel mixer la farina, lo zucchero, il lievito, la cannella, il burro freddo a cubetti e fate andare le lame per qualche secondo, giusto il tempo di ottenere un composto "bricioloso".

Mettete il composto ottenuto in una ciotola fredda, unite le mandorle tritate e tenete tutto in frigo fino al momento dell'utilizzo.

Stendete la pasta frolla ad uno spessore di circa mezzo centimetro e foderateci una teglia da crostata precedentemente imburrata, versate sopra la marmellata e livellatela con un cucchiaio.

Prendete il crumble e ricoprite la marmellata, premetelo sopra con delicatezza e poi passate superficialmente una forchetta per dare un aspetto sbriciolato.

Infornate a 200° statico per circa 40 minuti, 5 minuti prima della fine della cottura aggiungete sopra qualche petalo di mandorla (opzionale).

Con la pasta frolla avanzata dalla crostata di mirtilli rossi con crumble alle mandorle potete fare dei biscotti oppure surgelarla e utilizzarla in un altro momento, in frigorifero ben coperta e sigillata può essere conservata per 2 o 3 giorni.


You Might Also Like

2 commenti

Ogni testimonianza del vostro passaggio sul mio blog è molto gradita, risponderò con piacere ai vostri messaggi appena possibile!
Grazie!

Lettori fissi

Google+ Followers